Il crollo economico
del 2006-2007
Michael Wells Mandeville
Macro Edizioni, pagg.311, Euro 12,90
 
Questo libro ha ottenuto le prime pagine dei giornali economici statunitensi, suscitando grande attenzione e scalpore per le sue tesi controcorrente rispetto al giornalismo economico ufficiale, anche grazie al fatto che alcune delle sue previsioni si sono già realizzate. Michael Wells Mandeville, ricercatore geniale e poliedrico, prevede che non più tardi del 2006 l'economia comincerà a scivolare verso il basso e il crollo potrebbero essere devastante come quello della grande depressione americana degli anni Trenta. Esaminando attentamente gli avvenimenti e le conseguenze della crisi del '29 e confrontandoli con l'attuale situazione economica mondiale, l'Autore indica quali scelte permisero di attraversare indenni quella crisi di dimensioni spaventose e come orientare i nostri investimenti nei prossimi anni, per superare il crollo senza pesanti perdite.
Dall'analisi di M. Wells Mandeville si evince che l'economia "nel 2006 attraverserà una fase di stagnazione o contrazione e colerà a picco non più tardi del 2007".
Ci apprestiamo, dunque, a vivere "un periodo di tensioni eccezionali". L'Autore scrive che il nostro destino sarà "imbutiforme", nel senso che tutte le cose, tutti gli orizzonti, tutte le aspirazioni, tutti i progetti, tutta la ricchezza, tutta la produzione conosceranno "una sorta di assottigliamento. Le relazioni umane si contrarranno e molte cose del passato spariranno per sempre, come accade sempre in periodi simili, prima che sia possibile intravedere nuovi orizzonti alla fine del tunnel".
Il collasso del 2006-2007 sarà, "con ogni probabilità, molto più di un'ennesima recessione o depressione. Verosimilmente, il collasso economico sarà sincrono con il "momento della verità", per apportare cambiamenti strutturali nelle economie mondiali, specialmente nel dollaro e nell'economia statunitense. Le tendenze degli ultimi 25 anni hanno progressivamente imposto grandi cambiamenti a tutte le nazioni e la maggior parte degli analisti internazionali concorda senza esitazione sul fatto che molti "riordinamenti" sono ormai improrogabili". Il libro di Michael Wells Mandeville è pubblicato da Macro Edizioni (tel. 0547/346290 - e-mail: ordini@macroedizioni.it).