La bomba Hamas
Roberto Balducci
Datanews Editrice, pagg.192, Euro 11,00
 
IL LIBRO – Con l'esplosione dell'Intidafa, la rivolta delle pietre, nel 1987, un nuovo attore fa la sua comparsa sulla scena palestinese: l'estremismo islamico. Inizialmente "gradito" a Israele in funzione anti-Olp, il movimento nato nelle moschee accrescerà i suoi consensi nel fuoco della rivolta, e finirà per diventare il più temibile avversario degli accordi di pace. Le brigate dei combattenti suicidi lastricano di sangue le vie del dialogo tra israeliani e palestinesi, in una spirale inesauribile di attentati, repressione e vendette. La storia di Hamas, che arriva ai nostri giorni confondendosi con la drammatica attualità, aiuta a capire il difficile futuro di una delle aree più calde del mondo.
  Questa storia finora nessuno l'ha mai raccontata.
 
  DAL TESTO – “Dieci anni fa, la rivolta palestinese delle pietre ha sorpreso il mondo aprendo la strada a svolte che sembravano impossibili. Ma è nello stesso periodo che sono apparsi i primi volantini di Hamas. Oggi i seguaci del movimento si sentono i legittimi pionieri, defraudati, dell’insurrezione popolare e chiamano il loro capo spirituale, lo sceicco Ahmed Yassin, lo “sceicco dell’Intifada”. Sul fronte palestinese opposto, quello dell’Olp, gli altrettanto legittimi rappresentanti di una lotta per la patria lunga quanto la loro vita, cominciano ad affrontare il problema del dopo Arafat quando il percorso dell’istituzione di una vera autorità palestinese sul territorio liberato è tutt’altro che completato. Il nemico comune, Israele, lascia che il vento islamico cresca nei territori in funzione anti Arafat, poi scopre un nemico ancora più irriducibile, da combattere con tutte le forze. Infine, nel bel mezzo di una tempesta diplomatica per un’operazione fallita dal Mossad, rilascia il leader di Hamas dopo otto anni di detenzione, ed il vecchio sceicco, un uomo di sessantuno anni legato alla sedia a rotelle, riceve gli onori di re Hussein di Giordania, dello stesso Arafat e, quel che più conta, viene accolto a Gaza come un trionfatore. D’ora in poi, le sue parole peseranno come macigni nel rapporto tra israeliani e palestinesi. I versetti che recita durante i suoi interventi pubblici forniranno le linee di condotta a migliaia di giovani”.
 
  L’AUTORE – Roberto Balducci, giornalista, è capo dei servizi esteri del TG3. Ha pubblicato con Datanews "Clinton" (1993) e, curato, sempre per Datanews, "Agonia di Los Angeles" di Mike Davis.

 
  INDICE DELL’OPERA – Prefazione dell’edizione 2006 – La bomba Hamas… - Introduzione – 1. I fondatori. Gli anni dell’intifada – 2. I clandestini. Sulla via della pace – 3. I deportati. In giro per il mondo – 4. I martiri. La tomba dei patriarchi, la moschea di Abramo – 5. Gli oppositori. La legge di Arafat – 6. I vendicatori. Le tombe elettorali – 7. Le vittime. – 8. I politici. Il gioco degli specchi – 9. I predicatori. Il terrore può attendere – 10. Gli Eletti. Tutto ricomincia sempre – Bibliografia