Israele, Cristo e Roma. Mistero di Israele e mistero di Roma. Escatologia universale e regno divino (vol. I)
L.M.A. Viola
Victrix, pagg.310, Euro 25,00
 
IL LIBRO – Con l’uscita del primo volume dedicato al senso e al ruolo del Mistero di Roma e di Israele, si continua l’approfondimento del mistero del Regno Divino in relazione alla escatologia universale, fondamento ultimo delle azioni mondiali tuttora in atto. Questo primo volume affronta l’origine della opposizione dei due Misteri, di Roma e di Israele. I due volumi che seguiranno a completamento dell’opera, mostreranno gli esiti della inversione del Mistero Supremo della Regalità Assoluta, il quale, attraverso una plurisecolare azione di negazione ed eversione, è stato ormai completamente occultato. Il tempo finale della presente umanità precede la palingenesi universale che restaurerà l’originale Regno Divino e la Pace inerente.
 
  DAL TESTO – “Israele troverà in Roma il principale obiettivo da attaccare, dato che Roma presentava, nella sua integralità, la presenza immanente della Regalità Divina, una modalità che Israele, nella sua limitazione, condanna radicalmente come satanica. Fin dalla costituzione dell’originaria religione jahvita, la nazione di Israele entrò in contrasto con le nazioni, un contrasto che si sviluppò con gli egizi, i persiani, i macedoni, i seleucidi e, infine, i romani. Questo contrasto è volto ad affermare la sua presunta elezione esclusiva e la sua presunta unica vera religione. I piani escatologici e messianici israeliti prevedono che le nazioni siano convertite al vero Dio e dunque redente tramite Israele, questa conversione, si ritiene, sia l’unica possibilità che può riscattare dalla idolatria e dal peccato, nei quali le nazioni versano. Chiunque si oppone a questo piano di aggiogamento delle nazioni ad Israele deve essere attaccato e persino distrutto. Ogni tentativo di reazione al piano escatologico di Israele deve essere condannato come “odio” iniquo nei confronti della nazione santa. Le nazioni però si sono sempre opposte, fino ad oggi, a tale piano unilaterale, ma Roma che costituisce l’ultima erede plenaria della Regalità Divina integrale sulla terra, per questo ciclo dell’umanità, costituisce l’ostacolo principale di Israele. Così l’imperativo degli israeliti si concentra sulla completa estinzione della presenza della Roma Divina e di ogni riferimento ad essa e al suo Mistero, in tutto il corso dei secoli. Quando ogni reazione fondata sull’ultima affermazione del Regno Divino, sulla Roma Divina eletta per custodire il Regno Divino fino alla fine dei giorni, sarà cessata, allora la redenzione israelita, secondo la visione descritta, avverrà…”.
 
  L’AUTORE – L.M.A. Viola - Fondatore dell’ Ateneo di Studi Italici e Classici, AMVS, insigne studioso, profondo cultore di Filosofia, Religione ed Esoterismo, dedica i suoi studi al ripristino dell’antica Sapienza Italica che da Pitagora, attraverso Platone, Aristotele, Plotino, Proclo e il NeoPlatonsimo, giunge fino a noi. Cultore della Tradizione Religiosa Italico-Romana, ne opera una sintesi, dedicandosi alla ricostituzione di un corpus scritturale che, raccogliendo le fonti originali, mantenute enucleate dalle contaminazioni successive, attraverso un’Ermeneutica Tradizionale Romana, ne costituisca un fondamento attuale. Da molti anni insegna tali discipline, emergendo come une delle figure più significative nell’odierno panorama della Tradizione Romana Italiana.  
 
  INDICE DELL’OPERA - Parte I: La genesi della tradizione di Israele - Cap. I  La tradizione ebraica - Cap. II  La Genesi. Creazione del mondo e dell’uomo. Stato paradisiaco- Cap. III  Peccato originale e caduta. La cessazione dello stato paradisiaco - Cap. IV  L’umanità postedenica fino all’alleanza noachita - Parte II La Costituzione del Mistero di Israele. Nazione, religione, missione  - Cap. I  Abramo e la promessa divina. Giacobbe e la nazione di Israele. Fondamenti del genio e della religione israelita - Cap. II  L’Alleanza e la Legge. Mosè, il monoteismo, la nazione eletta di Israele - Cap. III  La costituzione del Regno e la fondazione del Tempio di Israele- Cap. IV  La caduta del Regno Israelita e la genesi della speranza escatologica e messianica - cap. V  La preparazione del Regno Messianico e l’attesa del Messia. La fondazione della apocalittica. La genesi dell’azione antiromana - Parte III: Il Mistero universale del Regno e della Regalità Divina. Mistero di Roma e Mistero di Israele - Cap. I  Regalità e Regno Divino Principiale. Regalità e Regno Divino Primordiale - Cap. II Regalità Divina Eterna, cicli cosmici, escatologia. Palingenesi universale - Cap. III La tradizione epifanica della Sapienza Divina Primordiale nel ciclo dell’umanità - Cap. IV Il ciclo delle Teofanie divine e il ciclo di un mondo - Cap. V La tradizione epifanica della Regalità e della Città Divina Primordiale - Cap. VI Origine e forma dell’occultamento della Regalità e del Regno Divino Primordiale Mistero di Israele e Mistero del Regno Divino Principiale e Assoluto - Cap. VII La posizione di Israele nell’ecumene universale fino al periodo ellenistico - Cap. VIII La definizione della questione ebraica nel periodo ellenistico. Dalla conquista di Alessandro ai Maccabei - Cap. IX Il Mistero di Roma e l’opposizione di Israele. La posizione di Roma nei confronti degli ebrei - Cap. X Roma e la questione ebraica fino ad Augusto - Cap. XI  Avgvstvs, il Signore di Gloria. La palingenesi aurea e il Regno Divino di Pace e Giustizia Universale. Augusto ed Israele