Il mito dell'11 settembre e l'opzione Dottor Stranamore
Roberto Quaglia
Edizioni PonSinMor, pagg.448, Euro 26,00
 
IL LIBRO - Dopo “Tutto quello che sai è falso”, giunto dal 2003 a 65.000 copie di tiratura, che si apriva con il saggio di Roberto Quaglia “Tutto quello che avreste sempre voluto sapere sull’11 settembre 2001, ma che non avete mai osato chiedervi”, l’Autore completa ora la sua ricerca analizzando sino in fondo i misteri dell’11 settembre e degli eventi successivi che stanno cambiando la faccia del mondo.

  Un Boeing 737 che si getta in picchiata sul Pentagono senza che nessuno in città lo veda, lasciando solo un buco di 6 metri sulla facciata del Pentagono e nessun detrito; tre solide torri a struttura d’acciaio che per la prima volta nella storia si disintegrano ed in violazione delle leggi della fisica precipitano con inverosimile simmetria al suolo a velocità di caduta libera; fantomatici dirottatori arabi che non risultano nelle liste dei passeggeri imbarcati, ecco solo alcuni elementi del giallo del secolo.
  Ma ogni mistero ne richiama un altro. E allora ecco i probabili nessi tra 11 settembre e le guerre per il petrolio, la fine delle libertà e il tramonto della democrazia, il riscaldamento globale e le imminenti guerre biologiche. Il tutto nell’assurdo silenzio dell’Europa e dei suoi mezzi d’informazione, che hanno alle spalle una tradizione culturale più solida e articolata di quella americana. Le nuove verità emergenti non sono però al di sopra di tutti i sospetti. Molte “sconvolgenti rivelazioni” hanno l’aspetto di miti diversivi. Dove finisce la realtà, e dove inizia il mito? E qual è l’opzione Dottor Stranamore che incombe come una spada di Damocle sul futuro dell’umanità?
  In questo lavoro Quaglia incastona tutti i pezzi del puzzle, riportando accuratamente le fonti delle informazioni presentate, ma non si limita a ciò. Attingendo alle sue risorse immaginative, l’Autore assortisce evidenza dei fatti e fiction, serietà argomentativa e satira, ironia e sarcasmo. La logica stringente di Quaglia demolisce la versione ufficiale degli eventi, mentre con abilità narrativa e gusto del paradosso riesce a coinvolgere e tenere con il fiato sospeso il lettore dall’inizio alla fine.
   Le ordinazioni possono essere fatte a mezzo tel/fax al n. 011 9606374 o per posta elettronica agli indirizzi pon-sin-mor@libero.it oppure infotiscali@ponsinmor.info o, preferibilmente, dietro versamento dell’importo scontato+2 € per spese postali, sul ccp n. 12673281 intestato a Lepore Dante.
 
  DAL TESTO - "Questo non è il solito libro sulle cospirazioni che i cattivoni del mondo architetterebbero alle nostre spalle. Questa è semplicemente una interpretazione alternativa della realtà che viene comunemente raccontata. Esistono i fatti, ed esistono delle narrazioni che collegano i fatti. I fatti sono elementi noti e documentati. Le narrazioni sono opere poetiche che ordinano i dati in modo coerente ed armonico. Nessuna narrazione è vera. Ma alcune narrazioni sono più verosimili e credibili di altre. Questo libro contiene una narrazione dei fatti dell'11 settembre 2001 molto differente da quella che hai udito e letto sinora. Forse, una narrazione più credibile di quella che conosci già. O invece magari una narrazione meno credibile. In tutti i casi la credibilità di una narrazione non vuole automaticamente dire che essa sia vera. Una sola cosa è certa: una narrazione della realtà che radicalmente violi le credenze comuni è un'eresia. L'unica cosa garantita che questo libro quindi contiene è niente più e niente meno che un'eresia. Un'eresia moderna e - come tutte le eresie d'ogni tempo e luogo - piuttosto fastidiosa. Se pensi che questo possa disturbare troppo la serenità del tuo animo, il consiglio è quello di chiudere il libro ed accendere di nuovo la televisione."
 
  L'AUTORE -  Roberto Quaglia è noto al pubblico italiano soprattutto per il saggio breve "Tutto quello che avresti voluto sapere sull’11 settembre (e su tutto il resto) e non hai mai osato chiedere", contributo di apertura del bestseller "Tutto quello che sai è falso". Scrittore eclettico ed originale, ha pubblicato all’estero numerose opere di fantascienza. Ha collaborato per anni al portale “Fantascienza.com” come saggista con la rubrica “Pensiero stocastico”.