Novità


Turchia ieri, oggi, domani

cardini turchia  La Turchia guidata da Erdogan si propone sempre più come nuova potenza mondiale indipendente. Come è avvenuto questo cambiamento? Quali sono le intenzioni e gli obiettivi di Erdogan e le prospettive per le relazioni internazionali? Dall'Impero ottomano a oggi, da Solimano a Mustafa Kemal, dalla caduta di Costantinopoli alla questione curda e al massacro degli armeni, fino alla "sedia" recentemente negata a Ursula von der Leyen: Franco Cardini, uno dei più importanti storici italiani, professore emerito presso l'Istituto di Scienze Umane e Sociali, illustra sapientemente la storia di questo Paese. Perché solo...

Leggi tutto...
 
Il Taccuino segreto

pavese taccuino  A settant'anni dalla scomparsa di Cesare Pavese, lontani ormai i clamori suscitati dalla prima segnalazione sulle pagine culturali del quotidiano «La Stampa» nel 1990, viene infine presentata in volume l'edizione del Taccuino segreto dello scrittore torinese. Curata da Francesca Belviso, corredata di una introduzione dello storico della cultura Angelo d'Orsi, arricchita della testimonianza inedita dello scopritore, Lorenzo Mondo, nonché di un saggio della curatrice, l'edizione permette infine di inserire a pieno titolo questo scritto nella biografia intellettuale pavesiana. La ricostruzione della genesi scrittoria del...

Leggi tutto...
 
Nelle ombre del domani

huizinga ombre  «Viviamo in un mondo ossessionato. E ne siamo coscienti. Nessuno proverebbe stupore se un bel giorno questa nostra insania desse luogo a una crisi di virulenta follia che, una volta estinta, lascerebbe l'Europa nel torpore e nello smarrimento; i motori continuerebbero a girare e le bandiere a sventolare, ma lo spirito sarebbe soffocato». Sono le parole con cui si apre "Nelle ombre del domani", di Johan Huizinga. È il 1935. L'Europa registra il successo dei d totalitarismi e l'entusiasmo per le dittature. Quel libro più che lo sguardo preoccupato di uno storico registra il termometro di un disagio diffuso. Un disagio...

Leggi tutto...
 
Su Leopardi

rensi leopardi  Nei primi decenni del Novecento, quando la critica di orientamento idealistico negava all'opera leopardiana ogni spessore filosofico, Giuseppe Rensi riconobbe in Leopardi niente meno che «il più grande pensatore italiano», definendosi il suo unico vero seguace: «perché mentre un gruppo di estetizzanti lo segue soltanto nel vocabolo, unico io lo seguo nel pensiero». In effetti Rensi fa costante riferimento a Leopardi in quasi tutte le sue opere e gli dedica espressamente alcuni densi interventi. Questo volume li riunisce per la prima volta, a cominciare da un articolo finora trascurato del 1906, in cui...

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 4 di 1614