Novità


Sotto i nostri occhi

meyssan sotto  Il mondo è diventato oscuro: dall'11 settembre si sfrutta la tortura in modo generalizzato, alcuni paesi sono stati annientati, più di un milione di rifugiati si sono riversati in Europa, oltre tre milioni di persone sono state uccise dalle guerre occidentali e il caos pervade il Grande Medio Oriente. Senza motivo apparente. Facendo affidamento sulla propria esperienza e basandosi su documenti inediti, Thierry Meyssan ci svela gli artifici, il perché e il come sia stato attuato il "rimodellamento" della regione. Rivolta al grande pubblico e altresì orientata ai lettori esigenti e accorti, quest'opera è destinata...

Leggi tutto...
 
Neofascismo e neoantifascismo

cardini neofascismo  Queste pagine sono la fedele riproposizione di alcuni scritti per lo più recenti, tutti "d'occasione" - e tutti debitamente datati - che, partendo da eventi e problemi di natura internazionale, nazionale e locale, s'incentrano sulle molte variabili dell'applicazione di una tecnica fondata sul ricatto morale e sul terrorismo ideologico. Il dichiararsi pregiudizialmente nemici di un'ideologia o di una parte politica a proposito delle quali d'altronde s'invoca e al tempo stesso si dà per scontata una unanime, necessaria, doverosa e definitiva condanna, dovrebbe essere di per sé un non-senso. D'altro canto...

Leggi tutto...
 
Testimoniando il destino

severino destino  Sin dal suo inizio storico la filosofia è stata la volontà di incarnare il sapere assolutamente innegabile. Ma come è possibile «la stabile conoscenza della verità», si chiede Emanuele Severino, «in un clima come quello del nostro tempo, dove non solo la scienza, ma la filosofia stessa ha quasi ovunque voltato le spalle a ciò che essa ritiene il "sogno" di un sapere siffatto?». In verità, già nel modo in cui la «scienza della verità» compiva i primi passi era presente l'errare più radicale in cui l'uomo possa trovarsi, quella che per Severino è la Follia estrema: «la fede nella quale si crede che le cose...

Leggi tutto...
 
Il viaggio dantesco della santificazione

mastrobuono dantesco  Antonio C. Mastrobuono è un seguace dell'approccio critico che legge la "Divina Commedia" come opera scritta secondo l'allegoria dei teologi piuttosto che secondo l'allegoria dei poeti. In questo egli si trova sulla via maestra della più aggiornata scuola di studi danteschi americani. Il suo personale contributo a questo orientamento ermeneutico è la dimostrazione che il modello analogico, l'intertesto culturale secondo cui è costruito il poema di Dante, è il Libro della Salvezza, la Bibbia, ma come codificata dalla Liturgia Cristiana; in questo particolare caso la liturgia della Settimana Santa. Alcune...

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 6 di 1499