Novità


Elaboratori elettronici e controllo sociale

rodotà elaboratori  Nel 1973 la casa editrice il Mulino pubblicava un libro di Stefano Rodotà intitolato "Elaboratori elettronici e controllo sociale" che ebbe subito vasta risonanza per le idee illuminanti che esponeva e per i pericoli contro i quali l'Autore metteva in guardia i lettori, e, in generale, i cittadini. Era un libro scritto con una chiara coscienza degli aspetti politici della tematica indagata, sospinto dalla preoccupazione del giurista che, volendo tutelare i diritti civili, si rendeva conto che l'impiego diffuso degli elaboratori - poi ridenominati computers - avrebbe potuto aprire nuovi orizzonti nei rapporti tra l'individuo e...

Leggi tutto...
 
La volontà del male

chaon male  Il passato di Dustin Tillman è segnato da una tragedia: trent'anni prima i suoi genitori e gli zii sono stati uccisi da Rusty, il fratello adottivo. In un processo che aveva fatto scalpore per gli inquietanti legami con i culti satanici, Rusty era stato condannato all'ergastolo grazie alle testimonianze di Dustin e della cugina Kate. Ora Dustin è psicologo, vive con la moglie e i due figli una vita apparentemente serena. Finché non riceve la notizia che Rusty è stato rilasciato: tutte le accuse sono cadute. Nel frattempo un suo paziente, Aqil Ozorowski, ex poliziotto in congedo, indaga sulle morti di alcuni ragazzi...

Leggi tutto...
 
Il fascismo, un "segno" dei tempi moderni

giusti fascismo  Questo libro intende osservare il Fascismo - movimento ideologico moderno - liberandosi, anzitutto, dai soliti, banali e frettolosi, luoghi comuni, che, periodicamente, vengono diffusi dai mass media. Utilizzando una parte significativa della pubblicistica originale dell'epoca - praticamente sconosciuta al grande pubblico - delinea, sinteticamente, gli aspetti ideologici e culturali che caratterizzarono la parabola fascista; con lo stesso distacco e la stessa attenzione che pone un patologo, quando - riesumando un corpo deceduto da tempo - ne ricerca le cause del suo rapido decesso...

Leggi tutto...
 
Siria. I cristiani nella guerra

scaglione siria  Ascoltare i cristiani del Medio Oriente è indispensabile. Avere a cuore la loro sorte, persino proteggerli, sarebbe doveroso ma anche utile. Non tanto per loro, ma per il bene dell'intera regione. La storia contemporanea dimostra che dove i cristiani resistono o resistevano, resiste o resisteva anche una parvenza di società plurale, multiconfessionale e multietnica. Per esempio in Libano, Giordania, Palestina, Israele, Egitto. Nell'Iraq prima del 2003 e nella Siria prima del 2011. Condizione assai più basilare e decisiva, almeno in Medio Oriente, di qualunque assetto politico. Dove i cristiani non ci...

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 6 di 1549