Novità


La sinistra italiana e gli ebrei

tarquini sinistra  Questo libro ricostruisce i rapporti fra la sinistra italiana e gli ebrei, dal 1892, quando nacque il Partito socialista, al 1992, anno in cui gli eredi della tradizione marxista lasciarono spazio ad altri e diversi soggetti. La sinistra italiana, certo, non morì quell'anno, ma i partiti che si richiamavano alla storia del socialismo e del comunismo, quelli che diedero vita alla cosiddetta Prima Repubblica, si dissolsero o iniziarono un nuovo percorso, di fronte alla grave crisi della politica italiana. Tra l'altro, nel 1991, la guerra del Golfo modificò radicalmente lo scenario mediorientale. Per questo l'Autrice ha scelto...

Leggi tutto...
 
Dispera bene

veneziani dispera  Come si può continuare a vivere quando con l'età, i fallimenti e le delusioni si è persa la speranza in tutto ciò che in passato dava un senso alle proprie giornate: idee politiche, relazioni umane, l'esattezza rassicurante della scienza, Dio? È venuta meno la speranza che le cose possano durare ed è venuta meno anche la speranza che le cose possano cambiare. Ma dopo le speranze finiranno anche le disperazioni. Con sguardo lucido e disincantato, Marcello Veneziani propone al lettore un manuale di consolazione per reagire al declino e far nascere la fiducia dalla disperazione. Si...

Leggi tutto...
 
Ad Hammamet. Ascesa e caduta di Bettino Craxi

pacelli hammamet  Bettino Craxi giunse ad Hammamet il 16 maggio 1994: ad attenderlo all'aeroporto di Tunisi c'era il vecchio fuoristrada Toyota, che insieme a una Mercedes, pure lei con qualche anno d'età, costituiva il parco macchine della residenza tunisina dell'ex Presidente del Consiglio. Arrivò giusto in tempo: quattro giorni prima in Italia era stato disposto dai giudici milanesi il divieto di espatrio per lui come per tutti gli altri inquisiti dalla Procura della Repubblica di Milano, dallo stesso palazzo da cui era partita quella specie di tifone tropicale che fu Tangentopoli. Qual è stato il ruolo di Bettino Craxi nella storia...

Leggi tutto...
 
L'ultimo Craxi. Diari da Hammamet

spiri ultimocraxi  La Medina, il canto di un muezzin che invita alla preghiera, il saluto dei pescatori, lo sguardo rivolto verso il mare, a scrutare l'orizzonte, forse nell'illusione di sentirsi più vicino all'Italia, meno solo. Le giornate di Bettino Craxi sono tutte uguali ad Hammamet, scivolano lentamente tra rabbia, speranza e rassegnazione che si rincorrono quasi fossero tessere impazzite di un mosaico da sistemare. L'icona di un vecchio sistema di potere sfugge al malessere che gli procura la mutata condizione esistenziale tenendosi occupato il più possibile. Nuovi lavori e singolari passatempi, ma...

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 9 di 1582