Novità


Il diritto di essere contro

mattei contro  Con questo libro, Ugo Mattei (docente di Diritto civile presso l'Università di Torino) rivendica il "diritto (soggettivo) garantito dal diritto (oggettivo)" di essere "contro" il "green pass", l'obbligo vaccinale, la gestione UE della crisi Ucraina e l'espansione della NATO, la logica dell'emergenza protratta. L'Autore non ha mai scaricato il "green pass", che ritiene "l'equivalente funzionale di una tessera di adesione a un "regime di dispotismo irrazionale", perfino duale, che fa della sorveglianza la cifra del suo esistere". La certificazione verde rappresenta "il vero punto di non ritorno e il...

Leggi tutto...
 
Seicento giorni di terrore a Milano

cuzzi seicento  Marco Cuzzi, professore associato di Storia contemporanea presso l'Università degli studi di Milano, racconta in questo saggio la vita quotidiana nel Capoluogo lombardo durante la Repubblica sociale italiana, dal settembre 1943 al 25 aprile 1945. Del milione e 300mila residenti nella "capitale morale ed economica del Paese", nell'estate 1943 "ne restano circa 700mila, gli altri sono sfollati fuori le mura". Milano è "una città triste, ferita, offesa, già da mesi flagellata dai bombardamenti, dalla crisi alimentare, dalla più nera miseria". In città, i seguaci di Mario Giampaoli (già federale milanese del PNF tra il 1926 e il 1928), "gli...

Leggi tutto...
 
Mussolini e la Repubblica di Salò

burgwyn mussolini  Con il sottotitolo assegnato a questo volume - "Il fallimento di un regime fantoccio" – H. James Burgwyn (professore emerito di Storia presso la West Chester University di Philadelphia, in Pennsylvania) intende manifestare in maniera inequivocabile il proprio giudizio riguardo alla Repubblica sociale italiana, evitando tuttavia di utilizzare nel testo l'appellativo di "repubblichini" per designare i sostenitori della RSI "in favore del più neutro "repubblicano"". Spiega, infatti, che il primo è "un termine dispregiativo che li denota come seguaci passivi della RSI e biechi "servi di Hitler"". In realtà, molti italiani che scelsero di...

Leggi tutto...
 
L'ultima seduta del Gran consiglio del fascismo

pellegrini ultima  Francesco Pellegrini, ricercatore storico indipendente, ricostruisce, in questo libro, quello che avvenne a Roma, nella Sala del Pappagallo di Palazzo Venezia, il pomeriggio e la notte tra il 24 e il 25 luglio 1943, durante la "riunione fiume" (terminò alle 2.20 del mattino del 25) del Gran consiglio che decretò la fine del Regime fascista. Poiché, per ordine di Benito Mussolini, della riunione non venne redatto alcun verbale ufficiale (il Duce, infatti, "si oppose alla volontà del gerarca Dino Grandi di ospitare, per l'occasione, uno stenografo"), utili "a ricostruire un'immagine di senso" sono risultate "le dichiarazioni...

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 8 di 1655