Novità


«Nessun dio è mai sceso quaggiù»

zambon nessun  L'espansione del cristianesimo nell'Impero romano, tra II e VI secolo, è stata accompagnata da un processo multiforme di selezione, interpretazione e appropriazione del patrimonio culturale greco-latino da parte di coloro che si erano convertiti alla nuova religione o erano nati in essa. Tale processo ha provocato la reazione, spesso diffidente o ostile, delle persone comuni, delle autorità e degli intellettuali. Il libro si occupa delle ragioni per le quali, nel corso dell'età imperiale, un buon numero di filosofi di tradizione platonica ha preso posizione contro i cristiani e composto anche...

Leggi tutto...
 
Condottieri e battaglie della Napoli spagnola

aavv condottieri  Il volume raccoglie cinque saggi di storia militare incentrati su figure di illustri condottieri napoletani che combatterono al servizio della corona di Spagna nei secoli XVII e XVIII. Protagonisti di celebri fatti d'arme dal Brasile alla Spagna, dalla Francia alla Germania, la memoria di questi valorosi è recuperata dalla coltre di nebbia del tempo e portata all'attenzione del lettore moderno grazie all'impegno di studiosi spagnoli ed italiani: Hugo A. Cañete ricostruisce l'impresa del Tercio di Carlo Caracciolo, Marchese di Torrecuso, nella conquista e difesa di Salvador de Bahía, in Brasile; Rafael Rodrigo...

Leggi tutto...
 
Omelie sulla Lettera agli Efesini

Crisostomo efesini  Le ventiquattro Omelie sulla Lettera agli Efesini di Giovanni Crisostomo fanno parte di un suo ampio corpus esegetico che copre tutte le lettere paoline, fino a quella agli Ebrei. Tra i commentatori della cosiddetta "scuola antiochena", di tendenza letteralista, infatti, le lettere di Paolo attirarono particolare attenzione perché si prestavano meno a speculazioni allegoriste di impronta alessandrina, fondate su più livelli di lettura. Forse è anche per questo motivo che ritroviamo l'intero corpus paolino commentato da due altri grandi esegeti di orientamento antiocheno: Teodoro di Mopsuestia e Teodoreto di...

Leggi tutto...
 
Fides et pax. Vol. 2

oliveri fides2  La presente raccolta offre un prezioso complemento agli scritti più ampi e corposi riuniti nel primo volume; si tratta di scritti rivolti originariamente a gruppi particolari di fedeli o inerenti a circostanze cronologicamente ben definite e che, ciononostante, possono parlare e, di fatto, parlano a tutti, perché pervasi di una visione fortemente soprannaturale. Resta in tal senso centrale l'Omelia pronunziata a Pavia il 28 agosto del 1992, compresa nel volume, nella quale monsignor Oliveri denuncia lo smarrimento del concetto autentico di "soprannaturale" nell'ambito della teologia contemporanea, nonché...

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 10 di 1549