Novità


L’ardito. Romanzo storico

roseano ardito  Dopo quasi due anni di guerra, un giovane sergente decide di sfuggire alla squallida vita di trincea arruolandosi volontario in un corpo speciale dell'esercito di nuova costituzione. Dopo un durissimo corso di addestramento viene selezionato insieme con altri uomini di provato coraggio, del tutto ignaro che ad alcuni privilegi, come la paga più alta e le licenze premio, corrisponderanno rischi sempre maggiori. Il comando della II Armata, infatti, conta di affidare a questi nuovi reparti le imprese più difficili e pericolose, come ad esempio la conquista del Monte San Gabriele. Si troverà così a...

Leggi tutto...
 
Eravamo lì per libera scelta

desimoi scelta  Il libro racconta le storie degli uomini che parteciparono al 27° Corso Sottufficiali dell'Arma del Carabinieri (Velletri e Firenze, 1974-1976). Dalle esperienze nella scuola alla vita professionale, le vite di ragazzi diventati uomini, testimoni e protagonisti di alcune tra le vicende più "calde" della storia italiana tra anni Settanta e Novanta. Il libro, scritto da un sottufficiale del 27° Corso, non riporta solamente i fatti e la cronologia delle vicende, ma ne svela aspetti e particolari attraverso il racconto dei carabinieri che ne furono parte. Scrive l'Autore: "Le vite vissute sono il cuore del mio narrare. Memorabili...

Leggi tutto...
 
I segreti del Kyusho

reinish kyusho  Anche se le conoscenze sul corpo umano sono aumentate negli ultimi anni, le descrizioni delle tecniche di colpo e pressione presenti nella maggior parte dei libri sulle arti marziali si concentrano solamente su come causare "dolore, paralisi, morte" dell'avversario. Mancano spiegazioni precise sul loro funzionamento a lìvello anatomico e fisiologico. La comprensione dell'effetto delle proprie azioni invece dovrebbe essere fondamentale per qualunque artista marziale responsabile. Il libro di Reinisch, Hoeller e Maluschka sul Kyusho fornisce informazioni dettagliate sui punti...

Leggi tutto...
 
Lo scrittoio di Guido Gozzano

bossina gozzano  Si può provare «serenità» a un passo dalla tomba? Dopo anni di indifferenza ai classici e stentati studi liceali, Gozzano riscopre, attraverso Nietzsche, la voce di Socrate: l'uomo che accetta la morte, beve la cicuta, attende senza colpa. È un atto di conciliazione. Ora anche lui – come i maggiori modelli del suo tempo, Carducci, Pascoli, D'Annunzio – potrà mettersi in ascolto degli antichi: da Omero a Orazio, da Ovidio all'Anthologia Palatina. Ma il filtro è sempre Nietzsche, che lo porta e immedesimarsi in Socrate, gli addita la via del Buddha, orienta l'adesione a Francesco. Perlustrando lo...

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 10 di 1360