Novità


Norberto Bobbio: un «illuminista pessimista»

quaranta bobbio  Nel generale clima di bilanci politici e culturali del primo decennio di vita della Repubblica, si sente forte la necessità di una nuova figura di intellettuale laico, che prenda le distanze da quello di stampo storicista. Per dare voce a questa esigenza, agli inizi degli anni Cinquanta il filosofo Nicola Abbagnano promuove a Torino la nascita del "movimento neoilluministico", ugualmente critico verso idealismo e marxismo. A dare fondamento etico-politico al movimento sarà uno dei suoi protagonisti, Norberto Bobbio, con il saggio Politica e cultura del 1955. Per Bobbio, l'intellettuale è la "coscienza critica delle...

Leggi tutto...
 
Democrazia e liberalismo nel pensiero di Norberto Bobbio

spalvieri bobbio  Norberto Bobbio viene al mondo proprio quando si verificano quegli stravolgimenti politici, economici e sociali che conducono al declino i grandi imperi; chiamato a confrontarsi con due guerre mondiali, vive il periodo storico del fascismo e poi, dopo il '45, si troverà lui stesso a dover prendere posizione sia sul piano politico che su quello etico. Come si evolve la filosofia, quale ruolo è assolto dal filosofo e quale dal politico, sono le domande che Bobbio si ripropone costantemente negli anni della Guerra Fredda e della contrapposizione tra i due blocchi, capitalista e comunista. Lo scrupolo...

Leggi tutto...
 
Dalla Seconda alla Terza Repubblica

becchi seconda  Dopo oltre due decenni di alternanza Centrosinistra-Centrodestra sono arrivate le elezioni politiche del 4 marzo di quest'anno, uno tsunami elettorale che ha cambiato – forse per sempre - la politica italiana. In questo libro, sono raccolti gli articoli più significativi che Paolo Becchi e Giuseppe Palma hanno scritto in larga parte sul quotidiano "Libero" (diretto da Vittorio Feltri) dall'ottobre 2017 2017 al luglio 2018. Non mancano pezzi usciti su altri giornali o blog indipendenti, seppur in minima parte. Una cronaca sul campo che racconta, passo dopo passo, come è avvenuto il passaggio dalla Seconda...

Leggi tutto...
 
Euroinomani

montanari euroinomani  Dieci anni di crisi economica hanno distrutto la popolarità dell'Europa, rendendo sempre più diffidente il popolo contro i parametri di Maastricht e la soffocante leadership tedesca. Com'è stato possibile che i partiti populisti e sovranisti siano arrivati, in Italia, a raccogliere il 50% dei consensi? Questo clamoroso successo si deve in larga parte ai cosiddetti "euroinomani". Così Alessandro Montanari definisce tutti quei politici, quegli economisti e quei giornalisti che per troppi anni si sono rifiutati di riconoscere l'oggettiva anomalia dell'euro, ostinandosi a negare il sostanziale fallimento...

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 10 di 1470