Novità


I turchi nell’Europa centrale

papo turchi  Il volume ricostruisce la storia del processo di espansione ottomana nei Balcani e nell'Europa centrale a partire dall'occupazione della penisola di Gallipoli, sulla costa europea dei Dardanelli, nel 1352-54 fino alla conquista dell'isola di Creta ("o Candia com'era chiamata allora dal nome della sua capitale"), "l'ultimo significativo successo delle armi ottomane" giunto al culmine della "lunga guerra condotta contro Venezia (1644-69)", dando conto anche della fase declinante dell'impero osmanico intervenuta tra il Seicento e il Settecento "con la cacciata dei turchi dall'Ungheria, grazie soprattutto alla capacità...

Leggi tutto...
 
Attraverso Tehran

cesaris tehran  In questo volume riccamente illustrato, Alessandra De Cesaris (docente della Sapienza Università di Roma e collaboratrice della rivista di geopolitica "Limes") conduce il lettore alla scoperta della Capitale della Repubblica islamica dell'Iran, una città "brutta secondo i canoni tradizionali della bellezza", ma non priva di fascino "in quel coacervo di contraddizioni, di traffico, di polvere, di inquinamento, di case affastellate una sull'altra con le facciate laterali cieche, dovute a chissà quale regolamento edilizio". Tehran è una "città di recente formazione, quasi nuova rispetto alle altre grandi città del paese" e "assomiglia...

Leggi tutto...
 
L’antichità della nazione

defrancesco nazione  Pubblicato originariamente in lingua inglese, questo saggio di Antonino De Francesco (professore ordinario di Storia moderna presso il Dipartimento di studi storici dell'Università degli Studi di Milano) compie "un viaggio tra i meandri del nazionalismo italiano", partendo "dalle origini del mito dell'antichità italica, rintracciate negli anni napoleonici, per snodarsi lungo tutto il XIX secolo, coinvolgere la prima metà del Novecento e concludersi con l'inabissamento del tema in parallelo al crollo del fascismo". L'Autore esamina "le diverse fortune dell'antichità italica, muovendo dall'uso che se ne fece in epoca...

Leggi tutto...
 
Storia dell’antipolitica dall’Unità a oggi

chiarini antipolitica  Lo storico Roberto Chiarini (professore emerito di Storia contemporanea presso l'Università degli Studi di Milano e attualmente Presidente del Centro studi sulla Rsi di Salò) ricostruisce in questo saggio l'origine e gli sviluppi del sentimento di estraneità/ostilità nei confronti della classe politica nel nostro Paese, distinguendo "due tipi estremi di antipolitica": l'uno è il "disgusto verso la politica che ha esiti direttamente politici" con la richiesta di affidare il governo ai competenti o "di restituire la sovranità al popolo"; l'altro è costituito dalla "critica corrosiva della politica centrata sulla denuncia dell'effetto distorsivo della...

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 1664