Novità


Perfidi giudei, fratelli maggiori

toaff perfidi  Quando il 13 aprile 1986 Giovanni Paolo II entrò nella sinagoga di Roma la notizia fece il giro del mondo. Non accadeva dai tempi di Pietro che un papa entrasse in sinagoga. Quel gesto, che marcava un eccezionale avvicinamento fra cristiani ed ebrei, era opera di due personaggi a loro volta d'eccezione, papa Wojtyła e il rabbino capo di Roma Elio Toaff. Per Toaff era il coronamento di una vita spesa per intero a servizio dell'ebraismo e degli ebrei. Egli volle allora ricapitolarla in questa memoria, che con un racconto sereno e saggio, ma non indulgente, attraversa il fascismo, la persecuzione, la guerra...

Leggi tutto...
 
La macchina imperfetta

melis macchina  Lo Stato fascista è studiato qui nei suoi meccanismi essenziali. I cambiamenti e le continuità che lo caratterizzano: nei ministeri, nei nuovi enti pubblici, nel rapporto contraddittorio fra centro e periferia. E in primo piano il nuovo soggetto che ambiguamente penetra nello Stato e al tempo stesso se ne lascia penetrare, statalizzandosi: il Partito fascista. E poi le élites, fra continuità e innovazione: burocrazie, gerarchie politiche centrali e periferiche, magistrature ordinaria e amministrativa, podestà, sindacalisti e capi delle corporazioni, autorità scolastiche, sovrintendenti alle belle arti, uomini della...

Leggi tutto...
 
Minerva armata. Le università e la Grande Guerra

brizzi minerva  Con l'avvio delle ostilità nell'estate del 1914, le posizioni studentesche si radicalizzarono: manifestazioni di piazza, creazione di movimenti paramilitari, come il Sursum Corda, formazione di battaglioni universitari per addestrare quanti si dichiaravano pronti a partire come volontari per il fronte, impegnandosi in un volontario addestramento militare anche sotto la guida di ufficiali dell'esercito. L'aggressione della Germania al Belgio, Paese neutrale, e l'incendio della Biblioteca dell'Università cattolica di Lovanio, con la distruzione di oltre 300.000 volumi e di una collezione di preziosi manoscritti medievali, suscitò una...

Leggi tutto...
 
Storia di Genova dalle origini ai giorni nostri

pettinotti genova  Così scrive Giuseppe Gorani nel XVIII secolo: "Di tutte le repubbliche mercantili, quella di Genova è la più invidiata, la più denigrata e la meno conosciuta". Soprattutto nella sua ultima parte l'affermazione è ancora valida oggi. Eppure conoscere la storia di Genova non riveste solo un interesse localistico, ma molto più ampio: non a caso Braudel ha definito la città "il sismografo ultrasensibile di ciò che accade nel Mondo". Emporium romano, Repubblica marinara, incontrastata Signora del Mare: la storia della Superba si snoda in una rete di commerci e battaglie, crociate e...

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 1382