Novità


Roma egizia

derachewiltz roma  L'Egitto faraonico morente si aprì "al Mediterraneo crogiolo di fertile civiltà, per attingere da esso una nuova vitalità, o per cercare un possibile erede cui trasmettere i segreti insegnamenti, essenza stessa della civiltà nilotica. Non a caso la terra prescelta, dopo vari tentativi in più centri mediterranei, fu l'Italia, in particolare la Campania attraverso la quale raggiunse Roma" (p.20). Si passò quindi da una fase "centripeta", che contrassegnò la prima cultura egizia, a un'altra "centrifuga", caratterizzata dalla tendenza al proselitismo. Vi fu una rapida diffusione dei culti alessandrini di Serapide e Iside, che "attraverso il Mediterraneo...

Leggi tutto...
 
Suicidi d'autore

castronuovo suicidi  Il libro - uscito nel 2003 e recentemente riproposto in edizione ampliata - narra quindici storie di altrettanti artisti – uomini e donne – che hanno scelto il suicidio come suggello della loro esistenza. Ogni episodio è trattato con taglio spregiudicato, e calato nella "letterarietà" di ciascuna vicenda umana. Quindici storie di artisti suicidi – uomini e donne – che hanno creduto in quello che hanno fatto e che hanno voluto chiudere in bellezza. Quindici storie da cui emerge l'incanto del suicidio, capace di rendere significativa una vita, di farne eloquente esempio di altezza. Suicidi magnifici, immodesti e sempre...

Leggi tutto...
 
Critica del liberalismo

debenoist liberalismo  Il concetto moderno di sviluppo è caratterizzato dall'inclusione sempre più vasta, nella logica commerciale, di cose o ambiti che in precedenza non vi rientravano. Tutto diventa merce monetizzabile, tutto diventa disponibile sul mercato. Persino i fini non economici sono perseguiti attraverso un'attività economica e la moneta standardizza tutte le attività umane, seguendo il principio del "mai abbastanza". È ancora possibile impedire che il nostro pianeta e la nostra società si trasformino in un immenso mercato? Esiste un legame tra la propaganda liberalista e il cosiddetto pensiero unico? Alain De Benoist dimostra come il...

Leggi tutto...
 
Il più grande crimine

barnard crimine  Questa inchiesta di rigore scientifico parla del più grande crimine in Occidente dal secondo dopoguerra a oggi. Milioni di esseri umani e per generazioni furono fatti soffrire e ancora soffriranno per nulla. I dettagli e l'ampiezza della loro sofferenza sono impossibili da rendere in parole. Soffrirono e soffriranno per una decisione che fu presa a tavolino da pochi spregiudicati criminali, assistiti dai loro sicari intellettuali e politici. Essi sono all'opera ora, e la spoliazione delle nostre vite va intensificandosi giorno dopo giorno, anno dopo anno. La loro operazione su scala globale è definita, per gli scopi di questo...

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 1563