Novità


I Normanni. Da guerrieri a dominatori
chibnall_normanni.jpg  I saccheggi e le devastazioni, dei vichinghi segnarono la crisi dell'Impero Carolingio e l'inizio del periodo più oscuro del Medioevo. Ma presto il flagello venuto dal nord si trasformò in un nuovo popolo la cui travolgente energia era destinata a trasformare l'Europa. La Normandia fu la culla di una stirpe di conquistatori e di costruttori di stati, destinati a spaziare dall'Inghilterra all'Italia Meridionale, fino all'Oriente crociato. Eppure i normanni non furono mai una particolare etnia o razza, ma si definirono piuttosto sulla base di un modo di vivere, di un sistema di...
Leggi tutto...
 
È la stampa, bellezza! La mia avventura nel giornalismo

giorgiobocca_stampa.jpg  Nessuno meglio di Giorgio Bocca può aiutarci a riflettere sulla crisi che sta vivendo oggi la professione di giornalista. In Italia (e non solo) la carta stampata appare schiacciata dalle pressioni della politica e dell’economia, incapace di reagire allo strapotere della comunicazione televisiva, non più in grado di scandagliare i mutamenti reali della società. Orfani di grandi battaglie, i giornali perdono copie e non riescono ad attirare un pubblico di lettori più giovani.

  Per capire come si sia giunti a questo punto, Bocca parte da alcuni snodi fondamentali della sua più che sessantennale carriera: le grandi inchieste degli anni...

Leggi tutto...
 
Volare
mussapi_volare.jpg  La confidence des oiseaux, la confidenza degli uccelli. Mussapi ha sempre coltivato per il mondo dei volatili un’attenzione e una passione che vanno oltre la letteratura: sono anche gli uccelli del giardino di casa a chiamarlo, a visitarlo, a solleticarne l’immaginazione. E quegli uccelli familiari, visitatori domestici di una quotidianità sospesa e quasi magica, sono parenti stretti di tutte le specie che sono passate per la letteratura, per la poesia, per la pittura, per lo spettacolo, per la musica. C’è una fascinazione profonda (antica erede della fascinazione per il volo) che rende tuttora l’apparizione di...
Leggi tutto...
 
La strana guerra. 1939-1940: quando Hitler e Stalin erano alleati e Mussolini stava a guardare
petacco_stranaguerra.jpg  La sera del 31 agosto 1939 un commando speciale di dodici uomini travestiti da soldati polacchi assalta la stazione radio di Gleiwitz alla frontiera tra Germania e Polonia, lanciando un messaggio di sfida al Terzo Reich. Il finto "incidente", organizzato dai vertici delle ss, darà il pretesto a Hitler per invadere il territorio polacco e far scoppiare così la seconda guerra mondiale.
  Preparato da un patto di non aggressione fra Germania e Unione Sovietica, che dava campo libero alle due potenze firmatarie nelle reciproche aree d'influenza, e inauguratosi con una Blitzkrieg, ossia un attacco fulmineo alla...
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1611 1612 1613 1614 1615 1616 1617 1618 1619 1620 Succ. > Fine >>

Pagina 1614 di 1736