Novità


Razionalismo e diritti umani. Dell'antifilosofia politico-giuridica della "modernità"
castellano_razionalismo.jpeg  Il lavoro considera una questione di grande attualità a proposito della quale regna molta confusione: tutti, infatti, usano le stesse parole ma per dire “cose” sostanzialmente diverse. Il volume, tradotto in spagnolo dalla prestigiosa editrice Pons di Madrid, è una rigorosa rigorosa analisi critica dei diritti umani come storicamente si sono affermati. Presenta, inoltre, un'originale “lettura” del Magistero della Chiesa (cattolica) a questo proposito. Svolge, infine, una critica alla cultura egemone sia laica sia “cattolica”...
Leggi tutto...
 
I conti con me stesso. I diari 1957-1978
montanelli_conti.jpeg  Un collage di ricordi, documenti segreti scritti per essere pubblicati. Un controsenso solo apparente se si pensa che il protagonista, Indro Montanelli, è stato uno dei più grandi giornalisti italiani, scomparso nel 2001. Dotato di "una personalità superiore" proprio per "autoironia e capacità di mettere in pubblico i propri difetti" (le parole sono di Paolo Mieli), Montanelli si descrive nel privato, nelle emozioni che hanno reso "straordinaria" la sua vita e che, ancora una volta, costringeranno gli altri ad ascoltare le sue parole. I dodici quaderni sono custoditi presso il Fondo manoscritti dell'Università di Pavia e mettono in evidenza le riflessioni personali e gli aneddoti che...
Leggi tutto...
 
La Tradizione Romana
degiorgio_tradizioneromana.jpg  La Tradizione Romana è molto di più di quel che il titolo non indichi. Per prima cosa non è un libro di storia, come comunemente s’intende; si tratta invece, secondo le parole del suo autore, di “una introduzione alla dottrina della Tradizione Romana”, vale a dire della Tradizione universale. Roma, infatti, incarna il luogo fisico e metafisico dell’incontro delle maggiori correnti spirituali antiche: il paganesimo dell’Occidente e il cristianesimo dell’Oriente. Il saggio di Guido de Giorgio, quindi, dopo la descrizione del “ciclo divino”, dopo l’illustrazione dello “spirito sacro della romanità”, si presenta nel suo originale aspetto propositivo: l’esposizione delle “linee generali di...
Leggi tutto...
 
Massoneria e religioni civili. Cultura laica e liturgie politiche fra XVIII e XIX secolo
conti_massoneria_e_religioni_civili.jpeg  Nell'affrontare un nuovo capitolo di storia della massoneria, Conti concentra la propria attenzione non sulla vita interna delle logge, ma sulla loro proiezione nella sfera pubblica e su quell'insieme di liturgie che, nel nome del laicismo e del progresso, alimentarono una forma di vera e propria religione civile. Dopo un'analisi del rapporto fra la massoneria e la politica, la questione educativa e il movimento pacifista, sono descritti il suo irradiamento nei paesi del Mediterraneo e la sua penetrazione nel capitalismo imprenditoriale e finanziario; è quindi evidenziato il ruolo da essa svolto nella costruzione del mito del Risorgimento e in particolare del culto di Mazzini e...
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1601 1602 1603 1604 1605 1606 1607 1608 1609 1610 Succ. > Fine >>

Pagina 1607 di 1766