Novità


La battaglia del Rio de la Plata
bennett_battaglia.jpeg La battaglia combattuta il 13 dicembre 1939 al largo dell'estuario del Rio de la Plata, Atlantico meridionale, tra la corazzata tascabile tedesca Admiral Graf Spee e tre incrociatori britannici, è passata alla storia per la determinazione e la tenacia dei contendenti. Nella dettagliata descrizione degli avvenimenti, l'autore pone in evidenza i diversi criteri bellici cui si ispiravano i due antagonisti: da un lato la strategia navale tedesca che considerava la guerra di corsa uno strumento da utilizzare per minare la volontà combattiva degli avversari, dall'altro quella britannica che cercava di proteggere le rotte delle navi mercantili alleate per impedirne la cattura e...
Leggi tutto...
 
Paesaggio: l'anima dei luoghi
bonesio.jpg  “Quando l’Europa si divide in un mondo della “Riforma” contrapposto al mondo della “Controriforma”, di nuovo il mondo montano-alpino, nonché il territorio dell’antico “limes” romano verso oriente, vengono a costituire il territorio di separazione, di confronto e di scontro tra le due modalità confessionali del cristianesimo che vengono a divergere su alcuni punti cruciali concernenti l’istituzione ecclesiastica (considerata imprescindibilmente anche nelle sue sedi di centralizzazione e gerarchizzazione territoriale), nonché concernenti talune modalità confessionali e...
Leggi tutto...
 
Tecnica, lavoro e resistenza. Studi su Ernst Jünger
amato_gorgone_tecnica.jpeg  Nell’orizzonte dell’incessante produzione di lavoro, tipica della tarda modernità, Ernst Jünger (1895-1998) emerge come una figura in grado di elaborare una tra le più acute rappresentazioni del ‘mondo nuovo’, tanto da costituire un terreno di confronto ineludibile per chi voglia intraprendere un’archeologia del presente ed orientarsi in un’età in cui il complesso dell’architettura materiale, simbolica, culturale del ‘mondo di ieri’ si sta inabissando. Jünger è un caleidoscopio formidabile del Novecento. Il suo nome evoca una mappa multiforme di intuizioni, problemi, visioni: lavoro totale e morte di massa; terrore e libertà; impero mondiale e violenza; scrittura e viaggi...
Leggi tutto...
 
Il fuoco segreto. La ricerca spirituale di J. R. R. Tolkien
caldecott_fuoco.jpeg  Il Signore degli Anelli è stato, dopo la Bibbia, il libro più letto del XX secolo. Diverse le ragioni di questo eccezionale successo. L’opera di Tolkien è un riconosciuto capolavoro e ha dato forma a un nuovo genere della letteratura moderna, destinato a una fortuna che sembra inesauribile. In essa si dispiega un universo affollato, complesso e di straordinaria suggestione, che cattura i lettori con la sua rappresentazione della virtù e dell’eroismo, della bellezza e dell’onore. Ma il vero segreto della sua irresistibile capacità di attrazione risiede nell’intensità spirituale e nella forza...
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1591 1592 1593 1594 1595 1596 1597 1598 1599 1600 Succ. > Fine >>

Pagina 1595 di 1751