Novità


Nel Paese delle badanti. Note sociali di un viaggio in Moldova
  “Nel Paese delle badanti” si può leggere sia come un racconto che contiene un intreccio di informazioni, dati e situazioni storiche, politiche e geografiche arricchite dalle esperienze e considerazioni personali dell’Autore oppure come una buona guida turistica per chi vuole visitare in modo meno banale questo paese con tradizioni e lingua latina ma con tantissimi ricordi e agganci al “vecchio” mondo sovietico e che è destinato a...
Leggi tutto...
 
Mazzini
  Giuseppe Mazzini ha rappresentato a lungo, con Garibaldi, un’icona mitica. Della loro partecipazione alla breve avventura della Repubblica romana, Arturo Carlo Jemolo celebrò la purezza e la virtù del primo e, assieme al sangue generoso dei molti prodi caduti sul Gianicolo, l’eroismo del secondo abbandonando alla «dimenticanza tutto ciò che vi fu di meno saggio, non solo, ma d’imprevidente, di tumultuoso, di disordinato nel governo della repubblica, e dei non pochi eccessi che questa tollerò.» La vera storia è invece...
Leggi tutto...
 
I gesuiti e la rivoluzione italiana nel 1848
  Questo saggio offre uno scorcio chiarificatore sulla vicenda di molti religiosi della Compagnia di Gesù che, nell’Italia infiammata dalla Rivoluzione europea del 1848, furono messi al bando e costretti a defatiganti esili a causa dei moti risorgimentali dello stesso anno. Propellente ideologico innescato contro i Gesuiti furono soprattutto i corrosivi pamphlet di Vincenzo Gioberti, che li accusava di costituire “uno dei principali ostacoli al riscatto d’Italia”.
Leggi tutto...
 
IN NOME DEL PAPA-RE. L'esercito di Pio IX (1860-1870)
  1860: le vicende risorgimentali stanno volgendo al termine e gli occhi di tutti sono puntati su Roma, destinata a diventare la capitale della nuova Italia. In un disperato tentativo di salvaguardare il potere temporale dei Papi, migliaia di giovani accorrono da ogni parte d’Europa per arruolarsi nell’esercito di Pio IX. Dalla primavera del 1860 sino al settembre del 1870, furono quasi quindicimila i soldati volontari dell’ultimo Papa-Re, destinati a scrivere una pagina della nostra storia andata poi dimenticata.
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1531 1532 1533 1534 1535 1536 1537 1538 1539 1540 Succ. > Fine >>

Pagina 1535 di 1549