Novità


Il rischio Cecenia. Un incerto futuro tra guerre, genocidi, kamikaze e la nuova Russia

  Perché “rischio Cecenia”? Non si può parlare di Russia senza parlare di Cecenia: il cosiddetto “nodo” ceceno agita e sconvolge da tempo non solo il Cremlino di Putin ma tutta la società dell’ex Unione Sovietica. Una ferita aperta che coinvolge e sconvolge e in cui troviamo da un lato la lotta contro la Russia, dall’altro quella per il controllo delle risorse locali. Una regione, quella caucasica, magma di etnie e di civiltà, volutamente dimenticata da un occidente distratto e da una popolazione che fa pochi sforzi per normalizzare la situazione. Il ruolo e le responsabilità di Mosca, dell’Islam, dell’Occidente: sono solo alcuni dei temi trattati in questo libro che è più che...

Leggi tutto...
 
La lupa romana su monumenti sepolcrali dell'Impero

  Questo importante saggio simbologico (tuttora inedito in tedesco, lingua materna dell'Autore) completa la serie degli scritti di Johann Jacob Bachofen sul simbolismo funerario presso gli antichi. Riproposto dalle Edizioni Sear nella collana “Mnemosyne” (diretta da Renato Del Ponte), esso apparve “in tre puntate (1867, 1868, 1869) negli “Annali dell’Instituto di Corrispondenza Archeologica” diretto a Roma dall’archeologo Wilhelm Henzen, con con cui da tempo era in rapporti epistolari e di collaborazione lo studioso svizzero, dal momento che già negli stessi “Annali” (1858 e 1861) vi era comparso il saggio Sul significato de’ dadi e delle mani nei sepolcri degli antichi“.

Leggi tutto...
 
I terroristi della porta accanto

  Una gioventù bruciata negli scontri di piazza, nelle rapine, negli omicidi. La storia di Valerio Fioravanti e Francesca Mambro, dalla militanza nei NAR - la più agguerrita formazione del terrorismo nero - agli ergastoli, fino alle polemiche per la condanna quali responsabili della strage di Bologna del 2 agosto 1980, è un paradigma di una generazione che ha segnato la storia dell'Italia e uno spaccato sulla realtà della destra eversiva italiana. Tra inchiesta e indagine psicologica, giornalismo investigativo e ricostruzione di un'epoca, il libro scandisce la cronaca nei ritmi serrati della contemporaneità...

Leggi tutto...
 
Geopolitica del caos. Attualità e prospettive

  La geopolitica mondiale presenta dalla fine della guerra fredda un accentuato dinamismo. Gli attentati dell'11 settembre 2001 e la "guerra al terrore" l'hanno accelerato. Non hanno però modificato le tendenze di fondo dell'evoluzione del mondo precedenti.

  Si è accelerata la globalizzazione e la crescita economica dei BRICS: Brasile, Russia, India, Cina e Sud Africa. Il mondo islamico ne è ancora escluso - o meglio, continua ad escludersi dalla modernizzazione - e rimane chiuso nelle sue strutture sociali e politiche pre-moderne. Pur essendo un fenomeno complessivamente positivo, che ha sottratto alla povertà milioni di persone...

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1541 1542 1543 1544 1545 1546 1547 1548 1549 1550 Succ. > Fine >>

Pagina 1543 di 1578