Novità


L'immagine del Fascismo in Giovanni Gentile
  Il volume è in primo luogo la ricostruzione del modo in cui Giovanni Gentile ha inteso il Fascismo, spiegandone le motivazioni che lo hanno condotto a sostenerlo sino alla caduta. Alla base emerge l’esigenza di una continuità ideale con il Risorgimento, che il Filosofo riprende nelle pagine sul primo conflitto mondiale, e il tentativo di far rientrare la politica nell’etica, imprimendo un carattere educativo ai molteplici compiti dello Stato. Sotto tale profilo, il Fascismo di Gentile vuole essere l’inveramento dell’economia nell’etica, con la necessaria attenzione al ruolo educativo di cui deve farsi carico lo Stato, in una visione della realtà che per tanti aspetti corrisponde a esigenze...
Leggi tutto...
 
Satana e la svastica. Il nazismo e l'occulto
  La vertiginosa ascesa al potere di Hitler e del Partito Nazionalsocialista ha molte ragioni: storiche, sociali, economiche e persino psicologiche. Eppure per alcuni non sono le sole, o comunque non bastano a spiegare come l’ideologia hitleriana abbia potuto conquistare l’intero popolo tedesco, uno dei più «civilizzati» dell’Occidente. Diversi studiosi hanno insistito sul fatto che il Nazionalsocialismo, più che un’ideologia, fu una vera e propria religione nera. Del resto, alcuni dei membri più importanti del Partito, come Rosenberg e Himmler, e lo stesso Hitler, hanno appoggiato una rete di gruppi e ordini esoterici che mischiavano mitologia nordica, occultismo, astrologia e...
Leggi tutto...
 
La rivoluzione conservatrice in Italia

  A più di vent'anni dalla prima edizione (1987), questo pregevolissimo saggio di Marcello Veneziani mantiene intatta tutta la sua validità. Il volume ricostruisce l'origine dell'ideologia italiana e ne ripercorre le tappe più significative. Dall'analisi riaffiora una linea specifica del pensiero italiano, la linea della rivoluzione conservatrice italiana.

  L'Autore scrive che la "storia d'Italia, dall'unità nazionale in poi, può davvero spiegarsi sul piano delle idee, attraverso una marcata contrapposizione tra due linee fondamentali: una linea che si può definire della «ideologia piemontese» e un'altra linea che...

Leggi tutto...
 
La sfida della fede. Storia e cronaca in una prospettiva cristiana
  Dopo Pensare la storia, la Sugarco Edizioni ripropone il secondo titolo della famosa collana "Vivaio" di Vittorio Messori: La sfida della fede. Seguirà a breve il terzo titolo, Le cose della vita, mentre è uscito da poco il quarto e – per ora – ultimo volume: Emporio cattolico. Ovunque, su queste pagine, soffia il vento (scomodo ma liberante) del "politicamente scorretto". In effetti, Vittorio Messori, riflettendo sulla storia e sulla cronaca alla ricerca della verità, al di là di miti e falsificazioni, ripropone una prospettiva cattolica fedele all’ortodossia. Una prospettiva distante da quella della cultura egemone, con le sue ipocrisie, illusioni, superificialità. Ma lontana pure da quella di un cattolicesimo...
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1671 1672 1673 1674 1675 1676 1677 1678 1679 1680 Succ. > Fine >>

Pagina 1677 di 1756